Vivere la vacanza in Puglia, scoprendo le migliori soluzioni della rete

Cosa vedere a Lecce

Cosa vedere a Lecce

da il 1 nov 2014 in Guide alla vacanza | 0 commenti

visitare LecceUna vacanza al mare nella penisola salentina può essere una buona occasione per vedere una delle città più affascinanti, e forse meno conosciute, del sud Italia: Lecce. Dalla storia antichissima (i primi insediamenti risalgono al VII secolo a.c.), la “capitale del barocco” è così definita poiché questo stile architettonico già di per sé decorativamente esuberante ed eccessivo ha forse raggiunto a Lecce la sua massima espressione. Questo anche grazie alla pietra leccese, materiale con cui sono edificate la maggior parte dei monumenti, delle chiese e dei palazzi del centro storico, che per la sua consistenza si rende particolarmente adatto all’intaglio. Andiamo dunque alla scoperta del capoluogo salentino attraverso i suoi luoghi di maggior interesse turistico.

Duomo-sera lecceEntrando da una delle quattro porte che permettono l’accesso al centro storico di Lecce, la Porta Napoli (Arco di Trionfo di Carlo III), e proseguendo verso Piazza Sant’Oronzo incontrerete diverse chiese e palazzi di grande splendore e pregio artistico tra cui la chiesa settecentesca di Santa Maria della Provvidenza, quella di Santa Maria di Costantinopoli, il Palazzo Adorno e soprattutto la Basilica di Santa Croce, splendido esempio di architettura barocca sia per le fastose decorazioni della facciata esterna, sia per le ricche opere scultoree che adornano le sue tre navate. A questo punto dirigetevi verso piazza Sant’Oronzo, il cuore della città e sede di numerosi edifici e monumenti di notevole importanza. Tra questi il Palazzo del Sedile, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, e il bellissimo Anfiteatro Romano, risalente al II secolo d.C. e riemerso a seguito di alcuni scavi solo dopo la fine della seconda guerra mondiale. Da vedere sono anche la colonna di Sant’Oronzo, obelisco che svetta in un angolo della piazza, e il Mosaico della Lupa.

LECCEDa piazza Sant’Oronzo, la passeggiata tra le meraviglie di Lecce prosegue verso piazza del Duomo, esempio forse unico di piazza chiusa alla quale si accede attraverso una fastosa loggia di propilei decorata con innumerevoli opere scultoree. Entrando nella piazza si ha di fronte una delle due facciate del Duomo di Sant’Oronzo, quella secondaria più esuberante e barocca, edificata in quella posizione per far si che il visitatore, accedendo alla piazza, non avesse come primo impatto visivo la nudità del fianco spoglio della cattedrale. Nella stessa piazza sono da ammirare anche il maestoso campanile, il Vescovado e il Palazzo del Seminario, al cui interno è presente il Museo Diocesano e la Biblioteca Innocenziana, che custodisce oltre 10.000 volumi risalenti al XV e al XVI secolo. Per gli appassionati di storia (e preistoria) consigliamo anche una visita al Museo Sigismondo Castromediano, che conserva una serie di reperti archeologici risalenti all’età del bronzo e fino ad epoca romana, e il Museo Missionario Cinese e di Storia Naturale, particolarmente adatto a chi ama la cultura orientale.

Una vacanza nella penisola salentina non è dunque solo mare cristallino e spiagge bianchissime. Oltre Lecce, in questa terra assolata ed antichissima sorgono tantissime città e cittadine, come Otranto e Gallipoli, dalla storia millenaria e dalle innumerevoli meraviglie. A voi il piacevole compito di scoprirle tutte! In rete potrete Cercare i vostri voli Alitalia su volagratis!

Post to Twitter Post to Facebook

Pubblica un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg